20 Verifica e strategia degli aggiornamenti - TOP PROGRAMS

Vai ai contenuti

20 Verifica e strategia degli aggiornamenti

Mnemosine Newsletter



MNEMOSINE
La newsletter di assistenza computers di Claudio Giovanelli
N. 20 - 23 Ottobre 2017 aggiornato poi al 8 Ottobre 2018


LEZIONE APPROFONDIMENTO:

VERIFICA E STRATEGIA DEGLI AGGIORNAMENTI

Come già sappiamo Windows 10 sarà l'ultimo Windows e nei prossimi anni si continuerà ad aggiornare automaticamnete e gratuitamente, migliorando la sicurezza, facendo perfezionamenti e aggiungendo funzionalità. Ad esempio in futuro l'assistente vocale Cortana sarà finalmente in grado di scrivere i testi che l'utente detterà.
Quindi anche un computer vecchiotto che è stato già aggiornato a Windows 10 potrà essere utilizzato ancora per parecchi anni!
Per molti utenti gli aggiornamenti di Windows sono da sempre considerati come una scocciatura e per molti reputati addirittura inutilii. Invece gli aggiornamenti di Windows sono vitali per correggere gli infiniti errori presenti in ogni sistema operativo, ma soprattutto per eliminare i problemi per la sicurezza di cui si viene a conoscenza e che nel tempo si formano in modo da rendere più difficile l'entrata del malware. Molti utenti si preoccupano dell'antivirus e magari ne usano uno addirittura a pagamento, ma poi trascurano gli aggiornamenti di Windows. Gli aggiornamenti di Windows sono più importatanti dell'antivirus.
Infatti è come se in un appartamento avessimo un ottimo antifurto (paragonabile all'antivirus), ma trascurassimo porte, serrature e finestre, lasciando una vecchia porta di ingresso neppure blindata, con una semplicissima serratura e vecchie finestre che neppure si chiudono bene (situazione paragonabile a Windows non aggiornato).
Bisogna pensare che per Microsoft è un enorme sforzo economico continuare a riparare, risolvere i problemi della sicurezza e migliorare il proprio Windows. Aggiornamenti che Microsoft fornisce gratuitamente a tutti.
Per fare un paragone con il campo medico, se non ci fossero gli aggiornenti è come se non esistessero i vaccini e le medicine. Windows avendo gli ultimi aggiornamenti è molto più sicuro di uno meno aggiornato. Più sicuro ovviamente si intende "solo più sicuro", ma non inattaccabile a qualsiasi tipo di malware.
L'utente normale vedrà che ogni tanto Windows 10 farà degli aggiornamenti, ma con questa lezione intendo far capire la strategia degli aggiornamenti e come monitorare l'evoluzione di Windows 10. Questi concetti sono alla base della nuova strategia "Continuous Upgrades" di Microsoft e dato che ci accompagnrà per tutti i prossimi anni futuri, tutti gli utenti li devono conoscere.
Microsoft con Windows 10 tende a raggruppare tutti gli aggiormenti di un intero mese in un unico grande aggiornamento cumulativo da installare mediamente solo una volta al mese e precisamente il secondo mercoledì di ogni mese. Solo in caso di particolare urgenza e per tamponare falle di sicurezza invia l'aggiornamento sporadico al momento. Poi ogni circa 6 / 8 mesi Microsoft rilascia una "Major Release" ossia una "Versione Importante" di Windows 10. L'uscita di una "Versione Importante" è sempre un grande avvenimento e coincide con anche un significativo numero di nuove funzionalità e migliorie, inoltre ingloba tutti gli aggiornamenti fatti fino ad allora. Quando esce una nuova Major Release tutti gli utenti di Windows 10 la riceveranno in automatico entro i successivi 4 mesi. Microsoft tendenzialmente la distribuirà prima per i computer più recenti e a mano a mano per i computer più vecchi, questo per non intasare i propri server con troppi aggiornamenti in contemporanea.
Essendo una "Major Release" l'aggiornamento è molto impegnativo e richiede un download di oltre 4 GB. e mediamente un tempo d'installazione compreso tra le 2 e le 5 ore.

COME CONOSCERE LA VERSIONE DI WINDOWS 10 PRESENTE NEL PROPRIO COMPUTER

Molti utenti ancora non conoscono come visualizzare la versione di Windows 10 che stanno utilizzado e questo è un argomento che tutti devono conoscere perchè ci interesserà per tutti gli anni futuri.

Metodo 1: DIRETTAMENTE DALLE IMPOSTAZIONI

Premere il tasto START nell'angolo in basso a sinistra, quindi la piccola icona dell'ingranaggio (sopra l'icona Arresta) o IMPOSTAZIONI PC, a seconda che il vostro START sia la bandierina di Windows o la conchiglietta. Quindi "SISTEMA" e poi "INFORMAZIONI SU"

Metodo 2: USANDO IL COMANDO WINVER

Per visualizzare il numero della versione di Windows 10 attualmente presente nel computer possiamo eseguire il comando winver (abbreviazione di "Windows Version").
Usiamo un comando veloce da tastiera: premere il “tasto Windows”, quello con la bandierina Microsoft a sinistra dello spazio e mentre lo si mantiene premuto battere il “tasto R”.
E' facile ricordare per il futuro la R in quanto è l'iniziale di Run, che in informatica traduciamo proprio con "Esegui" anziché "Corri"



Si aprirà la finestrella Esegui ed accanto ad Apri bisogna digitare:

winver e battere i tasto INVIO



Comparirà una finestra con la versione di Windows 10 attualmente installata.
Quindi se compare la Versione  1809 17763 il vostro Windows 10 è aggiornatissimo ad oggi 08/10/2018

LE VERSIONI DI WINDOWS 10 USCITE FINORA

Versione 1507 (Build 10.0.10240.0) uscita il 29/07/2015 è stata la primissima versione di Windows 10, chiamata anche Threshold 1

Versione 1511 (Build 10.0.10586.0) uscita il 11/11/2015 è la seconda "Versione Importante" di Windows 10, chiamata anche Threshold 2

Versione 1607 (Build 10.0.14393.0) uscita il 02/08/2016 è la terza "Versione Importante" di Windows 10, chiamata anche Redstone 1 o più familiarmente "Anniversary Update"

Versione 1703 (Build 10.0.15063.0) uscita il 11/04/2017 è la quarta "Versione Importante" di Windows 10, chiamata anche Redstone 2 o più familiarmente "Creators Update"

Versione 1709 (Build 10.0.16299.0) uscita il 17/10/2017 è la quinta "Versione Importante" di Windows 10, chiamata anche Redstone 3 o più familiarmente "Fall Creators Update"

Versione 1803 (Build 10.0.17134.0) uscita il 30/04/2018 è la sesta "Versione Importante" di Windows 10, chiamata anche Redstone 4 o più familiarmente "April 2018 Update"

Versione 1809 (Build 10.0.17763.1) uscita il 02/10/2018 è la settima "Versione Importante" di Windows 10, chiamata anche Redstone 5 o più familiarmente "October 2018 Update"

Versione 1903 (Build 10.0.18362.0) uscita il 21/05/2019 è l'ottava "Versione Importante" di Windows 10, chiamata familiarmente "May 2019 Update"

Versione 1909 (Build 10.0.18363.0) uscita il 12/11/2019 è la nona "Versione Importante" di Windows 10, chiamata familiarmente "November 2019 Update"
Questa ultima versione "1909 18363" porta come sempre numerosissimi miglioramenti, maggiore sicurezza, correzioni e anche nuove funzionalità!

CAPIRE I NUMERI DELLE VERSIONI

I numeri delle versioni 1511, 1607, 1703, 1709, 1803, 1809. 1903, 1909 in realtà sono semplicemente l'anno e il mese dell'uscita all'incontrario, quindi 11/15, 07/16, 03/17, 09/17, 03/18, 10/18, 03/19, 09/19 il mese indicato è spesso di uno o due mesi antecedenti quello dell'uscita effettiva. Quindi molto facile per capire a colpo d'occhio a quando risale l'ultima "Versione Importante" installata nel proprio computer.

La versione 18363.0 del 12/11/2019 è diventata oggi 13/11/2019 la 18363.476
Il numerino che ad ogni "Versione Importante" parte da zero, ed esempio l'attuale 1, non incrementa di un'unità per volta, ma solitamente incrementa di decine di unità per volta!
Al momento sono venduti tutti i computer nuovi che montano la vecchia 1709 o la 1803 perchè sono stati inscatotati vari mesi fa e quindi già da nuovi necessiteranno di moltissimi aggiornamenti per aggiornarsi ad oggi.

FORZARE L'ESECUZIONE DEGLI AGGIORNAMENTI

Windows 10 si aggiorna automaticamente, ma gli utenti che usano pochissimo il computer magari con una chiavetta internet che viene connessa solo per pochi minuti potrebbero avere problemi in quanto gli aggiornamenti automatici non avrebbero il tempo di scaricarsi.
Ovviamente è sempre possibile forzare gli aggiornamenti in modo da decidere di farli al momento, senza aspettare che sia Windows a scaricarli.

Cliccare su "Start" nell'angolo in basso a sinistra
Poi su "Impostazione PC" o "Impostazioni"
Quindi "Aggiornamento e sicurezza"
Infine cliccare su "Verifica disponibilità aggiornamenti"




A questo punto il sistema verificherà se ci sono aggiornamenti, li scaricherà e li installerà.
Attenzione questa procedura forzerà gli aggiornamenti solo della Major Release attualmente installata, ma non consentirà di passare all'ultima Major Release uscita. L'utente è costretto ad aspettare i tempi di Microsoft (entro 4 mesi) scelti per il proprio computer, altrimenti se l'utente la desiderasse subito dovrà farla installare manualmente.

WINDOWS 10 AGGIORNAMENTI AUTOMATICI OBBLIGATORI

Windows 10 da sempre non consente la disattivazione degli aggiornamenti, ovviamente per garantire a tutti gli utenti una maggiore sicurezza. Windows 10 in certe situazioni però potrebbe smettere di aggiornarsi automaticamente, magari a causa di malware, per connessioni troppo lente o su computer che venguno usati poco e magari sempre con connessioni a consumo limitato come le chiavette internet o i mobile routers.
Tendenzialmente Windows 10 continua ad aggiornare le Major Release precedenti sono limitatamente ai problemi di sicurezza, nell'attesa che si aggiorni all'ultima Major Release. Però dopo poco piu di un anno dall'uscita le vecchie Major Release non saranno più supportate e quindi non riceveranno più nessun tipo di aggiornamento. Infatti ad oggi le prime due versioni uscite il 29/07/2015 e l'11/11/2015 non ricevono più gli aggiornamenti e quindi l'utente sarà costretto a far aggiornare all'ultima Major Release manualmente.

Torna ai contenuti